Il cenone dei campani

La parte del leone carne e pesce, per i quali si spenderanno 94 milioni; 47 milioni invece la quota destinata a spumanti, vini e bevande varie.

Nonostante la crisi economica, le famiglie della Campania restano fedeli alla tradizione e non rinunceranno quest’anno al classico cenone della vigilia e al pranzo di Natale.

Lo afferma il Codacons. Le famiglie della regione spenderanno 254 milioni, 3% in più del 2013. La parte del leone carne e pesce, per i quali si spenderanno 94 milioni; 47 milioni invece la quota destinata a spumanti, vini e bevande varie. Per i dolci 42 milioni. Il 5% opterà per cenoni e pranzi presso ristoranti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sará pubblicato.

Potrai usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

D Concept

Registrazione Tribunale di Napoli
n. 62 del 5 novembre 2013
Villa Diamante srl
P. IVA 05418001219

via Manzoni, 131B
80123 Napoli
tel. 0815752433

www.villadiamante.it
contatti@villadiamante.it

DConcept