A San Valentino cuori a cena

Oltre sei coppie su dieci contano di prenotare un tavolo per due in un localino romantico o, in alternativa, vogliono prendere per la gola il partner a casa, prenotando on line il piatto del suo ristorante preferito.

Cenetta romantica in pieno stile da chef. E’ il programma di San Valentino per oltre sei coppie su dieci che contano di prenotare un tavolo per due in un localino romantico, stando al sondaggio di The Fork, il portale per le prenotazioni online di ristoranti promosso da TripAdvisor, o che, in alternativa, vogliono prendere per la gola il partner a casa, acquistando on line il piatto del suo ristorante preferito (23%) o conquistarlo con una cena a prova di chef (24%).

Tra le nuove idee quella di festeggiare a colazione, magari con una delle 90 ricette scritte da Andrea Golino, volto del Gambero Rosso Channel, per dar il via alla Festa degli innamorati fin dal mattino. Tra le più simpatiche la colazione partenopea, intitolata “scetate, songh ‘e nnove!” che annovera anche un corposo Casatiello e grissini ‘nzogna e pepe, mentre per i romani doc la “colazione del gladiatore” parte con maritozzo con la panna e ciambelline al vino. La sera, per il menu della seduzione c’è chi punta sulle ostriche e chi invece su una più “verace” e appagante Amatriciana tra le mura domestiche. A trionfare sulle tavole, secondo uno studio promosso dal Polli Cooking Lab, saranno carciofi (54%), capperi (51%) e cetrioli (44%), mentre Napoleone III reputava gli asparagi indispensabili nella cucina afrodisiaca.

Per orientarsi in pescheria o nei tanti bistrot di recente apertura nelle grandi città italiane, da “Le Carré Français” a Roma ricordano che oltre che per la loro varietà (Bélon du Bélon, Fine de Binic, Perle Noire e Fine de Claire) e provenienza, le ostriche vengono selezionate anche secondo il loro calibro (unità di misura). Si possono abbinare a un calice di vino bianco o a una coppa di champagne e, per i palati più decisi, a un bicchierino ghiacciato di vodka. La prova per sapere se l’ostrica è viva? Se l’ostrica è fresca il mollusco si muove quando viene imperlato di succo di limone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sará pubblicato.

Potrai usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

D Concept

Registrazione Tribunale di Napoli
n. 62 del 5 novembre 2013
Villa Diamante srl
P. IVA 05418001219

via Manzoni, 131B
80123 Napoli
tel. 0815752433

www.villadiamante.it
contatti@villadiamante.it

DConcept